Torna alla galleria

Bike check 2017 Tour de France

Nuove biciclette, nuove verniciature e nuovi prodotti. Il Tour de France è qualcosa di speciale: non solo in termini di corsa, ma anche per ciò che riguarda le biciclette e i componenti ultilizzati dagli atleti. Nei giorni che hanno preceduto l’inizio del Tour, abbiamo fatto visita a 8 squadre sponsorizzate Shimano per vedere da vicino le biciclette dei nostri corridori. Guarda qui sotto le bellissime biciclette che abbiamo fotografato a Düsseldorf. Sembrano pronte!

BMC Racing Team

Uno dei grandi favoriti di quest’anno è l’australiano Richie Porte. Correrà il maggior numero di tappe con la BMC presentata a inizio stagione, la teammachine SLR01con freni Dura-Ace a montaggio diretto e ruote C40. Questa bici,  la teammachine SLR01, ha condotto alla vittoria l’attuale campione olimpico e il vincitore della Parigi-Roubaix di quest’anno. Ad ogni modo la sua bici è facilmente riconoscibile dalle decalcomanie color oro.

 

Team Sky

Il tre volte vincitore del Tour de France, Chris Froome, corre sulla sua Pinarello F10 presentata a Gennaio di quest’anno, equipaggiata con il gruppo Dura-Ace R9150 e ruote C40. Froome ha deciso inoltre di correre con una combinazione manubrio/attacco manubrio integrata. Ha scelto PRO Stealth Evo.

 

Trek-Segafredo

Il due volte vincitore del Tour de France, Alberto Contador, per gareggiare ha scelto la Trek Emonda, poichè quest’anno ha deciso di passare totalmente al cambio elettronico. Dopo essere passato al Team Trek- Segafredo alla fine dell’anno scorso, Contador ha infatti deciso di correre solo con il Di2. Anche la Trek Emonda ha freni Dura-Ace a montaggio diretto. Trek è stato il primo brand a muoversi nella direzione dei freni a montaggio diretto, così da avere una performance di frenata migliore e più costante.

 

Bora - Hansgröhe

Grandi notizie dal Team di Specialized. La nuova Specialized Tarmac è stata presentata in occasione del Tour de France. E Peter Sagan è uno dei fortunati a correre su questa bici. Vincitore delle ultime cinque Maglie Verdi, è ora focalizzato nel portare a casa la sua prima vittoria al Tour de France sulla sua nuova Tarmac. Il deragliatore posteriore R9150 Dura-Ace Di2 è dotato di tecnologia Shadow RD, già adottata dai nostri gruppi di mountainbike. Il che vuol dire che il deragliatore posteriore è posizionato sotto la cassetta, la quale offre una cambiata più dolce e protegge il deragliatore dagli impatti, come per esempio in seguito a cadute.

 

Team Lotto-Jumbo NL

Lo sprinter Dylan Groenewegen e il contendente alla maglia gialla Primoz Roglic corrono con la bellissima Bianchi Oltre XR4. Questo fatto già dimostra la versatilità di questa bicicletta. La Bianchi Oltre XR4 di Groenewegen ha ricevuto una verniciatura “speciale” che mette in risalto il suo orgoglio olandese. Oltre a ciò, corre con il comando cambio sprinter switch, in modo da poter cambiare anche quando le mani sono sulla parte orizzontale del manubrio. Corre con le ruote Dura-Ace C60 che sono le migliori ruote per uno sprinter, poichè incredibilmente aerodinamiche.

 

Team Sunweb

Dopo la vittoria del Giro d’Italia il mese scorso, l’obiettivo del Team Sunweb è ora la vittoria di alcune tappe. Durante le tappe sprint e quelle collinari sarà Michael Matthews a provare a portarsi a casa la vittoria. E per aiutarlo gli abbiamo dato una coppia di ruote C60...coi dischi! In alcune tappe potrebbe optare per la nuova super aero Giant Propel disc. Oltre ai dischi e alle ruote C60, Michael Matthews corre con il comando cambio sprinter switch.

 

ORICA-SCOTT

Nel Team Orica-Scott corrono due grandi candidati alla vittoria generale: il colombiano Esteban Chaves e il britannico Simon Yates. Entrambi hanno la possibilità di scegliere tra la bici più aerodinamica, la Scott Foil, e quella super leggera, la Scott Addict. La Scott Foil ha freni Dura-Ace a montaggio diretto. Simon Yates usa il comando cambio climbing switch, così da essere in grado di cambiare in salita mentre tiene le mani sul manubrio.

 

Francaise des Jeux (FDJ)

Francaise des Jeux ha campioni francesi come Arnaud Demare, che fa parte di quegli sprinter che si contenderanno la vittoria di alcune tappe specifiche, e uno dei favoriti alla classifica generale, Thibaut Pinot. Il loro partner Lapierre aiuta il Team con due bici: l’aerodinamica Aircode e la super leggera Xelius. Senza dubbio Demare cercherà di perseguire la vittoria con la Aircode, mentre Pinot proverà a sconfiggere i suoi avversari sulla Xelius. Tutti i corridori hanno attacchi manubrio e manubri PRO sulle loro bici. PRO offre tutti i tipi di manubrio: da quelli integrati attacco manubrio/manubrio a quelli aero, in carbonio o alluminio.

Articolo correlato