Torna alla galleria

Trovare i pedali giusti da mountain bike

Che tu sia agli inizi della pratica della mountain bike o un esperto navigato, avrai probabilmente pensato ai benefici di usare pedali clipless rispetto ai pedali piatti. Ci sono molte opinioni riguardo quale sia la scelta giusta, ma come molte domande che riguardano i componenti, non si tratta di sapere quale sia il migliore, ma quale sia il migliore per te

Quando si acquistano i pedali, bisogna chiedersi a quale tipologia di ciclista si appartenga, e su quale tipo di terreno si è soliti andare in bici. Shimano offre una vasta gamma di pedali clipless SPD e pedali piatti che soddisfano le richieste di tutti i tipi di ciclisti. Che tu voglia pedali con una piattaforma più larga e perni più alti per tenere i piedi al loro posto, o pedali dal design minimalista che scaricano il fango velocemente, i pedali Shimano rappresentano lo standard di riferimento in termini di prestazioni. 

Henrique Avancini - PD-M9100

Che cos’è Shimano SPD?

Shimano Pedaling Dynamics, o SPD, è una tecnologia dei pedali sviluppata per soddisfare le richieste di svariati stili di guida della mountain bike. È stato il primo pedale clipless ampiamente adottato nel mondo delle mountain bike e questo sistema di placchetta rimane il punto di riferimento nella tecnologia dei pedali 25 anni più tardi. Il sistema Shimano SPD aumenta il trasferimento di potenza e aumenta la stabilità del ciclista integrando il pedale e la suola della scarpa in un sistema singolo e unificato. Offre facilità di camminata grazie alla placchetta incassata e ai nuovi design del pedale, che contribuiscono a scaricare il fango per assicurare un aggancio facile in tutte le condizioni. Sin dalle sue origini nel 1990 i pedali SPD si sono espansi in vari modelli includendo i leggeri Shimano XTR volti alle competizioni, i robusti SAINT Downhill e i pedali con sistema Click’R adatto ai principianti.

Qual è la differenza tra pedali piatti e pedali clipless?

I pedali piatti a volte sono chiamati pedali a piattaforma e offrono un’ampia area piana per i piedi. Sebbene sia possibile utilizzare questi pedali con scarpe convenzionali, molti utenti di pedali piatti preferiscono scarpe specifiche da mountain bike con suole in gomma aderente per aumentare la presa. Shimano compie un grande passo avanti con i design dei pedali piatti e le scarpe, e li pone assieme in un sistema che offre un’interfaccia maggiorata tra il pedale e la scarpa, ottimizzando nel contempo la presa.

Il termine “pedale clipless” è un po’ un nome non appropriato e può confondere i nuovi ciclisti. I pedali clipless funzionano assieme a scarpe specifiche per il ciclismo che hanno placchette avvitate alle suole. Quando si mette il piede sul pedale, la placchetta si aggancia in un sistema caricato a molla nel pedale che offre un’unione sicura tra le scarpe e la bici. Con un semplice movimento del tallone verso l’esterno, la placchetta e il pedale si sganciano liberando il piede.

Quindi perché i pedali che agganci sono chiamati “clipless”? Agli esordi del ciclismo, molti ciclisti utilizzavano pedali piatti con gabbie in metallo o plastica sulla parte anteriore del pedale, che tenevano il piede al suo posto. Venivano usate delle cinghiette per stringere le gabbie sul piede, e questi pedali venivano comunemente chiamati in inglese “toe-clips”. Erano difficili da mettere e da togliere mentre si era in sella, il che portò allo sviluppo di pedali conosciuti ora come clipless. 

Quale tipo di pedali per mountain bike è il migliore per i principianti?

La pratica della mountain bike può mettere in soggezione. Se stai iniziando, considera di utilizzare pedali a piattaforma così che potrai saltare in sella e smontare dalla bici o mettere un piede a terra senza preoccuparti di doverti sganciare. Dedica del tempo ad acquisire sicurezza e capacità di manovra prima di considerare il passaggio ai pedali clipless. 

Il pedale giusto per il giusto tipo di guida

Scegliere tra pedali clipless e pedali piatti è prevalentemente una questione di sensazioni. Molti ciclisti preferiscono i pedali clipless perché offrono una sensazione di sicurezza e di potenza quando si pedala forte. È possibile anche tirare durante la pedalata, ottenendo una potenza maggiore e sfruttando al massimo gli sforzi, in particolar modo nelle salite. Questa è la ragione per cui non si vedono pedali piatti nelle competizioni di cross‑country.

Dall’altro lato della medaglia, molti mountain biker scelgono di utilizzare i pedali piatti perché ci sono momenti in cui non si desidera avere un collegamento con la propria bici. I dirt jumper, i ciclisti dei bike park e alcuni atleti del downhill preferiscono i pedali piatti. 

Come scegliere i pedali piatti

I pedali piatti sono disponibili in una varietà di dimensioni, forme e materiali. I ciclisti più aggressivi come quelli di downhill e i free‑rider danno la priorità a durata e sicurezza rispetto al risparmio di peso. I pedali piatti Shimano SAINT PD-M828 hanno un’ampia piattaforma con 12 perni in acciaio inox sui bordi e al centro per dare la presa ottimale su terreni difficili. 

I versatili pedali piatti DEORE XT PD-M8040 sono la scelta di molti ciclisti dei trail e di enduro. Offerti in due taglie, small‑medium e medium‑large, offrono supporto ottimale e prestazioni con il miglior equilibrio di peso e durata in tutte le condizioni di guida. 

I pedali piatti DEORE XT PD-M8040 sono disponibili in due taglie: small/medium e medium/large

Come scegliere i pedali clipless

I pedali clipless sono progettati per i molti stili differenti della mountain bike. Mentre tutti i pedali clipless SPD hanno lo stesso meccanismo clipless, possono differire in materiali, peso e complessità del loro design. Shimano ha una varietà di differenti pedali SPD da mountain bike tra cui scegliere, sulla base del proprio tipo di guida.

Pedali XT PD-M8120 Trail pedal

I ciclisti che praticano cross‑country optano per pedali leggeri dal design minimalista. I nuovi pedali da cross‑country XTR PD-M9100 hanno un design elegante e pesano solo 310 grammi. Offrono anche la regolazione della tensione molla, che permette ai ciclisti di regolare con precisione la forza necessaria per agganciarli e sganciarli.

I pedali progettati per l’uso generico sui trail e per le competizioni di enduro spesso hanno corpi più grandi per proteggere il meccanismo clipless da eventuali danni. Shimano offre una configurazione da trail per entrambi i pedali XT e XTR, per una guida più aggressiva. La gabbia più grande protegge il meccanismo clipless, offrendo anche un’area di contatto più estesa tra la scarpa e il pedale, che aggiunge stabilità su terreni tecnici. 

Pedali SPD SAINT PD-M820

I ciclisti che praticano gravity e downhill scelgono pedali più robusti come i pedali Shimano SAINT PD-M820 con il corpo in lega. Questi hanno l’aspetto di pedali piatti con un’ampia piattaforma, ma includono un meccanismo clipless per offrire un’interfaccia solida tra scarpa e pedale. La superficie più ampia è adatta a scarpe da gravity con la suola più morbida, e offre ai ciclisti una piattaforma sicura qualora si sgancino.

Gamma di pedali Shimano da mountain bike