Torna alla galleria

I corridori sponsorizzati da Shimano illuminano il Tour de France 2015

La potenza è nulla senza la precisione. Bisogna sapere quando e dove fare la propria mossa e quanta energia sprecare. È per questo che il Dura-Ace Di2 e il Team Sky sono la coppia perfetta ed è per questo che Chris Froome ha vinto il suo secondo Tour de France. Congratulazioni!

Un Tour di successi per la BMC

Ma non si è trattato solo di Team Sky. Sin dal primo giorno i corridori sponsorizzati da Shimano presero il Tour de France 2015 per le corna e non hanno mollato la presa. L'australiano Rohan Dennis della BMC Racing Team si è aggiudicato la prima tappa e la maglia gialla a Utrecht, in Olanda, registrando la velocità media più alta mai vista prima in una prova a cronometro del Tour. La BMC colpì ancora nella cronometro a squadre della 9ª tappa sorpassando i compagni Shimano del Team Sky e tagliando il traguardo con meno di un secondo di anticipo.

Il corridore belga Greg van Avermaet fece vincere alla BMC una terza tappa, la 13ª, sopportando il caldo soffocante e vincendo la sfida all'ultima pedalata con Peter Sagan. Sebbene alla 17ª tappa la BMC perse il suo capogruppo Tejay Van Garderen a causa di una malattia, è stato un Tour di grande successo per 

Il colpo duro di Froome ai Fantastici Quattro

Ovviamente la grande novità è che Froome ha vinto il suo secondo Tour. Fece la sua prima mossa durante la sfiancante salita del Muro di Huy nella 3ª tappa, indossando prontamente la maglia gialla e imponendo il primo vero distacco tra lui e il resto dei Fantastici Quattro: i suoi principali rivali Nairo Quintana, Alberto Contador e Vincenzo Nibali.

Ma il colpo duro lo sferrò nella 10ª tappa, il giorno della Presa della Bastiglia. Ironicamente Froome scelse un giorno che rappresenta la fine della monarchia francese per consolidare il suo regno e sedersi sulla poltrona del re del Tour. Salendo come un tornado gli ultimi 6,5 km della prima tappa di montagna, la Pierre-Saint-Martin, Froome passò la linea di arrivo lasciando i suoi rivali senza fiato e domati. Sebbene mancassero altre 7 dure tappe di montagna, il distacco che Froome si guadagnò quel giorno si sarebbe avverato insormontabile. 

Shimano si congratula con tutti i suoi corridori

Le nostre prime félicitations vanno a Chris Froome per aver imposto tanto velocemente la sua autorità su un Tour che fu considerato uno dei più competitivi degli ultimi anni. È uno dei pochi corridori a indossare sia la maglia gialla che la maglia a pois. Chris, i tuoi risultati straordinari continuano ad aiutarci a perfezionare le prestazioni dei nostri componenti, e ti siamo grati per questo. Oltre ai vincitori della BMC Racing Team, ci congratuliamo anche con Simon Geschke, che fece guadagnare una tanto meritata tappa al Team Giant-Alpecin per il terzo anno consecutivo.

Shimano è orgoglioso di servire 7 squadre dei Campionati del mondo, che si vedono rappresentante da 3 dei 10 primi finalisti di quest’anno: Chris Froome del Team Sky, Robert Gesink del Team LottoNL-Jumbo e Bauke Mollema della Trek Factory Racing. Siamo altrettanto orgogliosi delle atre 10 squadre che hanno gareggiato con i nostri componenti. E infine i complimenti da parte di tutti noi di Shimano vanno agli eroi non celebrati che hanno scelto Shimano, ai Geraint Thomas che hanno aiutato i Froome di tutto il mondo a salire al loro trono.

Articolo correlato