Torna alla galleria

VESTIRSI A STRATI DIVENTA SEMPLICE

Le stesse cose che rendono straordinarie le giornate fredde trascorse in sella possono anche renderle molto impegnative. Temperature che cambiano rapidamente, vento freddo, pioggia, neve e meno ore di luce diurna di solito scoraggiano molti ciclisti. Ma prima del rimessaggio invernale e prima di chiudere la stagione, ricorda che con il kit giusto anche le giornate più fredde possono diventare un'occasione per godersi un po' d'aria fresca e combattere la noia della reclusione in casa. Il solo pensiero di una tazza di caffè caldo fumante con dei pasticcini durante una pausa è sufficiente per farci venire voglia di far avanzare il calendario di qualche pagina. Con le nostre soluzioni stagionali ci si può adattare all'ambiente circostante e restare comodamente per lunghe ore in sella, indipendentemente dalle condizioni meteo. Tuttavia, con tutte queste straordinarie opzioni, può essere difficile fare le scelte giuste. Ti guideremo attraverso le domande più importanti per costruire il kit migliore per ogni situazione da affrontare in sella, con tempo da fresco a freddo.

Che cos'è il calore?

Ognuno ha diverse preferenze in materia di comfort, ma 37°C è la temperatura corporea ideale per le prestazioni ciclistiche, indipendentemente dalle condizioni e dall'intensità dell'attività.

Prima di indossare troppi strati per una escursione con tempo freddo, ricorda che indossare troppi indumenti può essere pericoloso tanto quanto indossarne troppo pochi. Indossarne troppi può far sudare, il che a sua volta aumenta il rischio di raffreddamento quando si rallenta, quando la temperatura scende o quando si affronta una discesa prolungata.

La cosa fondamentale da ricordare è che "caldo e asciutto è un bene; quasi tutto il resto è un male".

Ecco la nostra filosofia "37°C"

Quanto freddo farà?

Il meteo prevede condizioni variabili, tempo fresco o molto freddo? Anche le previsioni migliori possono essere sbagliate, ma sarà sempre possibile mettere a punto il kit giusto scegliendo tessuti leggeri indossabili a strati che possono essere riposti comodamente nelle tasche.

Non dimenticare di tenere conto del vento e dell'umidità. Se le previsioni indicano vento o pioggia, i materiali trattati con DWR e gli accessori in Gore-Tex saranno fondamentali per restare caldi e asciutti senza surriscaldamenti.

Attrezzatura per clima moderato

Attrezzatura per clima fresco

Attrezzatura per clima freddo

Se si chiamano base layer, un motivo c'è

Se sei sicuro di avere bisogno di un base layer, probabilmente ne hai bisogno. Per le giornate più miti, quando le temperature non scenderanno molto al di sotto dei 10°C, di solito è una buona idea iniziare con un base layer smanicato o a maniche corte e accoppiarlo con scaldamuscoli per le braccia e un gilet termico o antivento facile da riporre.

Se hai la tendenza a sentire il fresco, o se l'inverno è più avanzato, meglio scegliere un base layer a maniche lunghe per una copertura di base.

I Base Layer

Stratificare partendo dal basso

Tenere il motore (le gambe) caldo e protetto è il fine essenziale di un kit invernale efficace. Indipendentemente dal fatto che tu scelga la stabilità e la protezione ulteriore delle salopette o la comodità delle calzemaglie, i nostri tessuti leggeri e traspiranti ti aiuteranno a restare caldo e asciutto per tutta la durata dell'escursione.

Le salopette

Le calzemaglie

Mantenersi caldi

Restare caldi senza surriscaldarsi è l'obiettivo di ogni scelta quando parliamo di maglie e giacche. Molti dei nostri top AW hanno pannelli frontali antivento per bloccare il windchill e materiali posteriori altamente traspiranti per dissipare il calore in eccesso.

La maggior parte degli indumenti è dotata di trattamento idrorepellente (DWR) a lunga durata, che non lascia penetrare le precipitazioni leggere e gli spruzzi della strada. Tutti i nostri top sono progettati per la massima flessibilità e per stratificarsi in modo sorprendente, garantendo un calore incredibilmente confortevole nelle giornate più fredde.

Giacche Gilet Maglie

 

Mani più calde, maggiore controllo

Se le mani perdono il prezioso flusso sanguigno di cui hanno bisogno per funzionare correttamente, oltre alla scomodità, le reazioni possono diventare pericolosamente lente. Tieni le mani calde e asciutte con guanti antivento e impermeabili adatti al tipo di ciclismo che pratichi. Scivolano su e giù facilmente e offrono una protezione cruciale, senza compromettere la presa o la destrezza.

Guanti

No ai piedi freddi

Mantenere i piedi caldi e asciutti ha un impatto enorme sull'esperienza che si vive in sella. Un affidabile paio di copripunta o copriscarpe sono le armi migliori per combattere il freddo del vento e gli spruzzi della strada, ovvero i nemici delle estremità.

I nostri copriscarpe con applicazioni specifiche si abbinano ai nostri tacchetti e alle scarpe in modo da poterli infilare e togliere facilmente. Gli elementi ultrarifrangenti accentuano la visibilità mentre si pedala, per aumentare la sicurezza in condizioni di scarsa illuminazione.

Copripunta Copriscarpa 

Calzature

I tuoi occhi sono un tesoro da proteggere

Gli occhiali sono gli eroi sconosciuti del ciclismo invernale. Le strade bagnate e innevate possono diffondere pericolosi riverberi e gli occhi devono essere protetti. Le nostre lenti larghe, con elevata trasparenza e elevate qualità e durevolezza contribuiscono a proteggere gli occhi dai venti freddi e dagli spruzzi.

Occhiali

Ci auguriamo che questa guida risponda a tutti gli interrogativi, contribuendo ad arricchire il vostro guardaroba, e che vi ispiri ad abbracciare le sfide uniche del ciclismo con tempo freddo. Ora è tempo di indossare gli strati di protezione e balzare in sella!