Torna alla galleria

Il processo creativo del nuovo DURA-ACE

Siamo orgogliosi ed elettrizzati di aver appena presentato al mondo il nostro nuovo gruppo DURA-ACE R9100. È elegante, resistente ed efficace. Nonostante il gruppo sia in gran parte merito del progresso scientifico, abbiamo tratto molta ispirazione anche da voi, che amate il ciclismo tanto quanto i sottoscritti.

Supremazia di sistema

Il nostro entusiasmo ci ha senz'altro aiutato a portare a termine il lavoro, ma ci sono voluti anche tanto tempo, dedizione, impegno e una buona dose di creatività.

Dave Lawrence, Product Manager per il Nord America di Shimano, spiega: «Quando sai che l'ultima versione è sempre 'la migliore', cercare di perfezionarla presuppone immancabilmente un'interessante verifica delle nostre capacità. Ma posso dirvi senz'ombra di dubbio che l'ultima generazione sarà sicuramente la più memorabile perché ora può fregiarsi del titolo di 'migliore del mondo'».

«Costruire una bicicletta in modo sistematico: è questo l'approccio più intelligente da seguire perché, combinandosi tra loro, i singoli prodotti permettono al ciclista di guidare proprio la bici che aveva in mente.»

Ingegneria di sistema

Il nostro nuovo gruppo nasce dalla volontà di creare un'esperienza in sella a 360º. «Costruire una bicicletta in modo sistematico: è questo l'approccio più intelligente da seguire perché, combinandosi tra loro, i singoli prodotti permettono al ciclista di guidare proprio la bici che aveva in mente», afferma Takao Harada, direttore per lo sviluppo in Giappone.

Unfortunately we cannot provide you this service with your current cookie preferences. If you would like to change your cookies preferences, please click “Privacy Policy and Cookies” in the footer.

Analizzando attentamente le attuali necessità dei ciclisti moderni e l'andamento futuro di questo sport, abbiamo riprogettato i nostri componenti per rispondere al meglio a queste esigenze. Abbiamo coinvolto perfino i nostri dirigenti facendo svolgere loro prove sul campo. Lawrence annuisce entusiasta: «È vero, anche se a volte ce ne dimentichiamo. Ho chiesto a un po' di persone di dare un'occhiata al deragliatore posteriore della mia road bike e poi me ne sono scordato in quattro e quattr'otto». 

«Passiamo molto tempo a correre da soli... o insieme», scherza Lawrence lanciando uno sguardo a Tim Gerrits, il nostro Product Manager di Shimano per l'Europa.

Collaudo finale

Raggiungiamo Gerrits, Lawrence e Harada a Miraflores, in Spagna, per la procedura di testing finale dove i nostri tecnici e diversi collaudatori esperti DURA-ACE hanno lavorato con una bicicletta all'avanguardia per l'analisi dei dati utilizzata nel collaudo dei componenti. 

Gerrits spiega: «La bici dispone di oltre 60 sensori interni per rilevare assolutamente tutto… la temperatura, la pressione, i movimenti, gli angoli, solo per citare alcuni parametri! Ad esempio, possiamo vedere esattamente come si comporta una bici in discesa in caso di una brusca frenata.

«Finora per DURA-ACE è stata svolta una campagna di collaudo fenomenale. In questa fase conclusiva ci siamo concentrati soltanto sulle ultime modifiche e sull'ottimizzazione del cambio, delle leve dei freni e dell'ergonomia. Ora è tutto quasi perfetto!»

Così utilizziamo i dati per simulare perfettamente questa situazione nella nostra macchina per le prove. Mediante una riproduzione esatta di ogni condizione di gara presso il nostro impianto, disponiamo delle conoscenze necessarie per testare qualsiasi nuovo sviluppo. In pratica, grazie a tutte queste misurazioni possibili, ci siamo trasformati nel futuro tecnologico dell'azienda».  

Al termine della fase di collaudo finale, Gerrits afferma: «Finora per DURA-ACE è stata svolta una campagna di collaudo fenomenale. In questa fase conclusiva ci siamo concentrati soltanto sulle ultime modifiche e sull'ottimizzazione del cambio, delle leve dei freni e dell'ergonomia. Ora è tutto quasi perfetto!».

«Migliorare le prestazioni ottimizzando l'efficienza: ecco come riusciamo a dare il meglio anche ai ciclisti più esigenti. Perfino i migliori professionisti fanno a botte per essere i primi a provarlo.»

Finalmente la perfezione

Una volta apportati gli ultimi ritocchi, il nuovo gruppo R9100 è pronto per entrare in produzione e fare il suo debutto nel ruolo dell'attesissimo DURA-ACE nella sua versione rinnovata e perfezionata. Migliorare le prestazioni ottimizzando l'efficienza: ecco come riusciamo a dare il meglio anche ai ciclisti più esigenti. «Perfino i migliori professionisti fanno a botte per essere i primi a provarlo», scherza Gerrits.

DURA-ACE è sinonimo di biciclette da corsa del massimo livello. È questa la nostra ragion d'essere. Siamo orgogliosi e onorati di vedere così tante persone che amano e apprezzano il frutto del nostro lavoro.

Articolo correlato