Share

Torna alla galleria

Cosa indossare quando inizia a fare freddo

Con poca preparazione si ottengono ottimi risultati quando si tratta di approfittare al meglio delle proprie uscite invernali su due ruote

Non esiste cattivo tempo. Con il giusto abbigliamento e un po' di preparazione puoi pedalare tranquillamente all'aria aperta e difenderti dalle provocazioni di Madre Natura – se vuoi. Alcuni preferiscono trascorrere la stagione invernale affaticandosi sui rulli o ibernandosi per evitare di salire in sella, ma uscire e respirare aria fresca aiuta a mantenersi sani e motivati durante i mesi più bui e freddi dell'anno e permette di arrivare a primavera molto più in forma.

L'inverno rappresenta anche il periodo ideale per lavorare sui propri punti deboli, che tendono a essere trascurati durante il resto dell'anno. I corridori professionisti spesso trascorrono i primi mesi post-stagione ad accumulare chilometri in sella a una bicicletta a scatto fisso per migliorare l'efficacia della pedalata e l'agilità. Il ciclocross e la mountain bike sono ottimi anche per allenare la propria destrezza con la bicicletta, e questo vale anche per i fanatici del ciclismo su strada. Come vantaggio aggiunto, correre a velocità più lente nella foresta permette di restare molto più caldi, soprattutto quando fa particolarmente freddo.

Ma ciò che rende l'inverno davvero speciale agli occhi di un ciclista sono le lunghe uscite di gruppo. Un paio di ore in strada con i propri amici, pedalando a un ritmo rilassato con una o due pause caffè e cornetto, è quanto di meglio può chiedere un amante delle due ruote. Tuttavia, queste ore possiamo godercele solo se si è caldi e asciutti e l'attrezzatura è in buone condizioni.

Molti corridori scelgono di tenere una seconda bici per i mesi invernali. La miscela di sabbia e sale che viene cosparsa sulle strade ghiacciate può rivelarsi letale per i componenti, è più opportuno quindi utilizzare una bici risistemata piuttosto che una ad alte prestazioni. In ogni caso, per una maggiore aderenza su strade scivolose e per evitare forature è importante montare pneumatici più larghi e resistenti. Ritrovarsi sul ciglio della strada a riparare una gomma a terra in un giorno di gelo non è divertente, e dovresti fare tutto il possibile per evitarlo.

I parafanghi, invece, permettono di restare più asciutti sul bagnato e sono alquanto obbligatori quando si pedala in compagnia. Non vuoi di certo passare per il rompiscatole che spruzza acqua sporca e gelida sul volto di quelli che stanno dietro e non vuoi nemmeno che qualcuno ti spruzzi acqua sporca e gelida in faccia. Dopo ogni uscita invernale, pulisci subito la bicicletta. Lavare via fango e sale e lubrificare la catena ne allungherà notevolmente la vita.

Per quanto riguarda l'abbigliamento, l'obiettivo è di mantenere una temperatura corporea stabile indipendentemente dalle condizioni del tempo o dall'intensità dello sforzo. Il surriscaldamento diminuisce le prestazioni e provoca una sudorazione eccessiva, aumentando il rischio di ipotermia non appena il ritmo rallenta, la temperatura scende o si affronta una discesa. In condizioni di freddo eccessivo gli arti smettono di funzionare correttamente e i riflessi diventano più lenti, rappresentando un vero rischio.

Secondo uno studio, la temperatura corporea ideale per le escursioni in bicicletta è di 37 °C. Ecco perché Shimano ha sviluppato la tecnologia di termoregolazione a 37 °C che utilizza materiali isolanti, tessuti antivento e impermeabili, una disposizione a strati e una ventilazione attiva e passiva in punti strategici, il tutto per permettere al ciclista di controllare la temperatura corporea e di dare il meglio di sé in qualsiasi condizione climatica. Questa tecnologia è stata incorporata in una gamma completa di prodotti, da salopette e copriscarpa a giacche, guanti e maglie. Non hai più scuse per non godere dei benefici delle uscite invernali.

Articolo correlato